Ricerca
comunità e distretti

L'Avvento per i 100 anni di Lugano

22.12.2019

Un festa d'Avvento particolare ha chiuso i festeggiamenti per i cento anni della comunità neo-apostolica di Lugano.
 
/api/media/503976/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=2d7d4073216585617380a1f3e1b5a84c%3A1633035230%3A4912468&width=1500
/api/media/503977/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=cf15c9b3d607040342ec72efc6deb0e7%3A1633035230%3A8018817&width=1500
/api/media/503978/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=3e41b19cf557fd5a6a33d192cc95d200%3A1633035230%3A1967270&width=1500
/api/media/503979/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=032b0e55be634cf254b86b401838cafc%3A1633035230%3A7133937&width=1500
/api/media/503980/process?crop=fixwidth&filetype=jpg&height=1500&token=f9cda3fd71e8aea8ebf7887c6831b497%3A1633035230%3A605870&width=1500
 

Si è svolta domenica 22 dicembre, nella nostra la chiesa di Lugano, la festa di Avvento, quale ultimo degli eventi commemorativi per il centenario della comunità di Lugano.

Numerosi i partecipanti, riuniti in grande gioia e letizia.

Dopo il saluto iniziale dell’evangelista di distretto e conducente Luigi Campagna, è iniziato il pomeriggio.

Dapprima, in un’atmosfera alquanto emozionante e magica, la sala decorata ad arte ed illuminata soltanto da lanterne e candele, si sono alternati canti del coro, pezzi musicali e letture bibliche.

Prezioso è stato il contributo dei bambini della comunità.

Le letture bibliche sono state accompagnate da due piccoli angeli: Valentina e Sharon, Evan ha acceso la grande corona d’Avvento, e un canto natalizio del coro è stato magistralmente diretto da Lorenzo.

La seconda parte dell’evento, è stata di tipo conviviale, è stata servita un’ottima cena, accompagnata da chiacchiere e allegria.

Un aperitivo e poi la zuppa di zucca hanno contribuito a riscaldare i partecipanti, seguiti poi dall’ottimo vin brulé, e dalla grigliata, preparati all’esterno.

Il clima respirato da tutti i partecipanti era di pace, e intima comunione fraterna.

Impagabile la consapevolezza che, grazie ai momenti di preziosa unione vissuti durante il pomeriggio, sono stati costruiti dei ricordi felici e indelebili, contrassegnati dalla gioia di stare assieme come una grande famiglia, uniti nella gioia dell’Avvento per l’imminente Natale.